Scarpine neonato a uncinetto a coniglietto

Ciao uncinettine!
In questi giorni ho rivisitato lo schema delle scarpine a uncinetto che avevo realizzato qualche anno fa (e che potete trovare a questo link https://crochettattingbyale.blogspot.it/2014/02/schema-ballerine-neonata-uncinetto.html?m=1 )


Dato il successone del modello di scarpine a uncinetto e le numerose richieste delle istruzioni ho pensato di creare questo nuovo articolo sul blog.
Spero vi sia utile! Se vi fa piacere inviatemi le immagini delle scarpine che create con i miei tutorial e schemi e li pubblicherò sulla mia pagina Facebook  www.facebook.com/crochettattingbyale

Passiamo alle istruzioni
Materiale occorrente:


Filato di cotone cablè 4 o comunque adatto ad essere lavorato con un uncinetto 3,5/4
Uncinetto n.2,7 e n.2,5 (queste scarpine vanno lavorare molto strette, in questa maniera manterranno più rigidità nella forma)
Ago e filo
Ago da ricamo e filo colorato per ricamare gli occhietti. 


SUOLA
Uncinetto 2,7

1^giro
11 catenelle
3 Cat.  per il primo mezzo punto alto  e 10 mezzi punti alti.
Per il giro lavorare 5 punti mezzo alti nello stesso punto sottostante.
11 punti mezzo alti
5 punti mezzo alti nello stesso punto sottostante
Chiudere

2^giro
1 cat e 11 punti mezzo alti.
Per il giro lavorare 2 punti mezzo alti in ogni punto sottostante per 5 volte.
11 punti mezzo alti
Per il giro lavorare 2 punti mezzo alti in ogni punto sottostante per 5 volte.
Chiudere

3^giro
1 cat, 6 punti mezzo alti e 5 punti alti.
Per il giro lavorare 2 punti alti in ogni punto sottostante per 10 volte.
5 punti alti e 6 punti mezzo alti.
Per il giro lavorare 2 punti mezzo alti in ogni punto sottostante per 10 volte.
Chiudere

4^giro
1 cat e lavorare tutto il giro a punto mezzo alto.
Chiudere

5^giro
Lavorare tutto il giro a punto basso in costa.
Chiudere e staccare il filo.

TOMAIA SCARPINA
Uncinetto n.2,5 e se di vuole cambiare colore del filo.

1^giro
Attaccare il lavoro sul tallone esattamente al centro.
Lavorare tutto il giro a punto basso.
Chiudere

2^ e 3^ giro
1 cat e lavorare tutto il giro a punti mezzo alti.
Chiudere

4^giro
Iniziamo a fare il giro delle diminuzioni.
1 cat 21 punti mezzo alti.
*2 punti mezzo alti chiusi insieme*
Ripetere da * a * per altre 10 volte
21 punti mezzo alti.
Chiudere

5^giro
1 cat e 21 punti mezzo alti
*2 punti alti chiusi insieme*
Ripetere da * a * per altre 5 volte
21 punti mezzo alti
Chiudere

6^giro
1 cat e 20 punti mezzo alti
2 punti mezzo alti chiusi insieme
3 punti alti chiusi insieme
2 punti mezzo alti chiusi insieme
20 punti mezzo alti
Chiudere

7^giro
20 punti bassi
3 punti bassi chiusi insieme
20 punti bassi
Chiudere e staccare il filo.

Ora passiamo a lavorare le orecchiette dei nostri coniglietti.
Prima lavoreremo la parte anteriore dell'orecchio.
1^giro lavoriamo 2 mezzi punti alti in un cerchietto magico.
2^giro lavoriamo 2 mezzi punti alti in ciascun punto sottostante
3^giro lavoriamo 2 mezzi punti alti insieme per 2 volte
4^giro lavoriamo 2 mezzi punti alti insieme
Chiudere e staccare il filo

Ora lavoriamo la parte posteriore dell'orecchio ripetendo tutta l'operazione svolta per la parte anteriore senza però staccare il filo alla fine dell'ultimo giro.
Infatti dovremo unire le due parti anteriore e posteriore con dei punti bassi per tutto il giro dell'orecchio. Prima di chiudere il giro lavorare un pippiolino per creare la punta dell'orecchio.
Chiudere e staccare il filo.

Quando avremo terminato le orecchiette del coniglietto andremo a cucirle con ago e filo sulla punta della scarpina.



Ora con l'aiuto di un ago da ricamo andremo a ricamare gli occhietti creando due piccoli triangoli.

Ricamaremo poi anche il nasino lasciando il filo finale abbastanza lungo da poterlo utilizzare per fare i baffetti.



Per la codina possiamo decidere di fare una pallina, un fiorellino o magari semplicemente un piccolissimo ponpon.



Ed ecco terminate le nostre scarpette conigliettose!
Cosa ne dite?
Spero di essere stata abbastanza chiara nella spiegazione.

Aspetto le fotografie dei vostri capolavori!
Seguitemi anche sui social!

A presto e buon lavoro!
Alessandra
ctbyale@gmail.com 





Posta un commento